Lo Statuto

 
Art. 1       RAGIONE SOCIALE

Sotto la denominazione RETE TASI è costituita per una durata illimitata un’associazione senza scopo di lucro a carattere apolitico e aconfessionale, ai sensi dell’art. 60 e seguenti del Codice Civile Svizzero (CCS) e delle disposizioni statutarie che seguono.  

Art. 2       SEDE

Sede dell’associazione si trova nel luogo di lavoro del segretariato amministrativo.

Art. 3      SCOPI

L’associazione si propone come organizzazione professionale ombrello per i professionisti delle arti della scena indipendente in Svizzera e promuove attività per lo sviluppo delle arti della scena particolarmente nella Svizzera italiana. Inoltre promuove lo scambio artistico e culturale tra le regione linguistiche della Svizzera e con l’estero e rappresenta gli interessi dei suoi membri nei confronti delle  autorità federali, cantonali, comunali e nei confronti dell’opinione pubblica. 

Nello specifico l’associazione rappresenta e assiste i propri membri nei seguenti ambiti e servizi:

a)    miglioramento delle condizioni di lavoro e di produzione
b)    divulgazione, sfruttamento e archiviazione  delle produzioni  realizzate
c)    sicurezza sociale: consulenza sociale e giuridica
d)    consulenza per la produzione, l’amministrazione e la contabilità
e)    sostegno alla mediazione di ingaggi e di forme di cooperazione innovative
f)     informazione in ambito culturale e sociopolitico
g)    interconnettere i membri tra loro e con la disciplina a livello nazionale e internazionale    
h)     favorire lo sviluppo delle minoranze linguistiche attraverso le arti della scena
i)      mentoring: sostegno guidato in tutti gli ambiti a favore dei nuovi membri e delle giovani
        compagnie
k)     produrre pubblicazioni destinate ai soci e alle persone interessate
l)      collaborare strettamente con altre associazioni svizzere di lingua francese, tedesca e
        romancia 

Art. 4      SOCI 

Possono diventare membri attivi (individuali o collettivi) tutte le persone fisiche, associazioni o compagnie  attivi professionalmente nell’ambito delle arti della scena che lavorano sul territorio svizzero e nei circuiti delle arti della scena nazionali ed internazionali.
Essi devono avere la propria sede o il proprio domicilio in Svizzera. 
Per assumere la qualità di socio è necessaria una richiesta scritta unita alla presentazione di una documentazione qualificante la propria attività.
L’ottenimento della qualità di socio ordinario è subordinata all’accettazione da parte del comitato e al pagamento della quota annuale; esso conferisce diritto di voto all’Assemblea;

La qualità di socio si estingue:

a)  per dimissioni che devono essere inoltrate per iscritto con un preavviso minimo di tre mesi dalla fine dell’anno civile

b)  dopo due lettere di richiamo per mancato pagamento della quota 

c)  con l’esclusione, l’Assemblea Generale può escludere un socio:
     - qualora il suo comportamento sia in contrasto con gli scopi  dell’associazione                            e leda gli interessi della stessa o  di un singolo membro
      - per motivi gravi

d)    con lo scioglimento della compagnia o la cessata attività del singolo artista

e)    con la morte

Art. 5       SIMPATIZZANTI

Tutte le persone fisiche o giuridiche che sviluppano un interesse per l’associazione o per i suoi progetti possono diventare simpatizzanti.
Il simpatizzante non diventa automaticamente socio.

Art. 6       UGUAGLIANZA E FEDELTÀ

Tutti i membri sono tenuti a salvaguardare gli interessi dell’associazione.

Art. 7      ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

Gli organi dell’associazione sono:

a)    l’Assemblea Generale dei soci
b)    il comitato
c)    l’organo di revisione

Art. 8       ASSEMBLEA GENERALE

1.    L’Assemblea Generale è formata da uno  rappresentante per ogni compagnia associata (scelto dalla compagnia stessa) e da tutti i membri singoli. I simpatizzanti possono partecipare a titolo consultativo.

2.    L’Assemblea Generale si riunisce una volta all’anno su convocazione del comitato oppure in seduta straordinaria quando è richiesto dal comitato o da almeno un quinto dei soci. La convocazione dell’Assemblea Generale avviene mediante avviso scritto a tutti i membri con almeno 30 giorni di preavviso e l’indicazione dell’ordine del giorno. La modifica dell’ordine del giorno può essere richiesta al comitato con un preavviso di 15 giorni dalla data dell’Assemblea Generale.

3.    L’Assemblea Generale è presieduta dai co-presidenti o da un membro di comitato.
4.    All’Assemblea Generale, che non può alienarli, spettano i seguenti poteri: 

a)    la nomina del comitato e dell’organo di revisione 
b)    accettazione del rapporto annuale, dei conti annuali e del rapporto dei revisori
c)     approvazione del preventivo e programma d’attività
d)     revisione dello statuto
e)     determinazione dei contributi annuali di soci  
f)     espulsione di soci
g)     scioglimento dell’associazione

5. Ogni membro individuale attivo dell’associazione ha diritto ad un voto.
Ogni membro collettivo ha diritto a due voti (se almeno due membri del gruppo sono presenti).
Le decisioni sono prese a maggioranza semplice dei voti fatta eccezione per le modifiche statutarie per le quali occorre il consenso dei 2/3 dei presenti. 
Le votazioni avvengono per alzata di mano salvo decisione contraria dell’Assemblea.

Assemblea Generale Straordinaria

L’Assemblea Generale Straordinaria può essere convocata quando l'Assemblea stessa o il comitato lo decidono. Essa può essere convocata quando almeno 1/5 dei soci iscritti ne facciano richiesta motivata.

Art. 9       COMITATO 

1. Il comitato direttivo è l’organo esecutivo dell’associazione, esso si compone di un numero minimo di 3 e di un numero massimo di 9 membri nominati dall’Assemblea Generale; i membri del comitato sono nominati annualmente e sono rieleggibili. 
Il comitato designa al suo interno due co-presidenti e un segretario.
La formazione di gruppi di lavoro permanenti o non permanenti, 
è possibile anche includere non membri del comitato.
   
2. Il comitato direttivo è incaricato di tutte le mansioni ordinarie non attribuite espressamente ad altri organi, nello specifico:
•      convocare le Assemblee Generali e Straordinarie
•      amministrare il patrimonio dell’associazione
•      rappresentare l’associazione di fronte a terzi
•      elaborare e realizzare un programma d'attività curandone l'organizzazione e la gestione
•      assumere il personale e definire i suoi compiti
•      nominare i gruppi di lavoro permanenti o non permanenti includendo anche non membri

3.   Il comitato direttivo si riunisce su convocazione di un qualsiasi membro del medesimo.

4.   Le decisioni vengono prese a maggioranza semplice dei voti dei presenti.


Art. 10        CONSIGLIO CONSULTATIVO

Il consiglio consultivo dell’associazione RETE TASI promuove i contatti con le istituzioni culturali, la politica, i mass media, l'economia ecc. Il comitato consultivo esercita una funzione di consulenza e all’occorrenza supporta la RETE TASI. Il comitato consultivo  è composto da 3 a 13 esperti qualificati provenienti da vari settori, che vantano grande competenza e un'esperienza pluriennale a livello professionale.

Art. 11    ORGANO DI REVISIONE

L’organo di revisione si compone di uno o più membri in carica due anni e rieleggibili. Esso verifica la contabilità dell’associazione e presenta annualmente un rapporto della stessa all’Assemblea Generale.
Qualora l’Assemblea Generale lo decida l’organo di revisione può essere composto da persone non membri dell’associazione.

Art. 12    REGOLAMENTI INTERNI

Il presente statuto è compendiato da regolamenti interni stesi in relazione a singoli argomenti ed approvati dall’Assemblea Generale.

Art. 13    RAPPRESENTANZA

Il comitato direttivo vincola l'associazione di fronte a terzi con firma collettiva a due e può autorizzare un eventuale segretariato o altri soci a firmare la corrispondenza e il traffico dei pagamenti con uffici postali o banche.

Art. 14    RISORSE ECONOMICHE

Le risorse economiche dell'associazione sono:

a)     quote sociali 
b)     sovvenzioni di enti pubblici o privati
c)     ricavato di manifestazioni da lei promosse
d)     tesseramento di simpatizzanti o sostenitori 
e)     donazioni spontanee

Art.15     FONDO SOCIALE

L’associazione si riserva il diritto di costituire un fondo sociale a beneficio dei membri in difficoltà o dell’associazione stessa, esso è regolato da uno specifico regolamento.

Art.16     RESPONSABILITÀ

Per gli impegni assunti dall'associazione risponde unicamente il patrimonio sociale. Rimane esclusa ogni responsabilità personale dei soci e degli organi di gestione.

Art. 17    SCIOGLIMENTO E LIQUIDAZIONE

Lo scioglimento dell'associazione può essere deciso esclusivamente dall’Assemblea Generale convocata appositamente per questo motivo. La decisione è presa con il voto di almeno 2/3 dei soci presenti.

In caso di scioglimento il patrimonio verrà ripartito secondo decisione dell’Assemblea Generale.

Art. 18    LEGGE APPLICABILE

Per quanto non espressamente previsto nel presente statuto, valgono le disposizioni del Codice Civile Svizzero

Associazione TASI statuto assemblea costituente del 18 aprile 1987

Prima modifica in occasione dell’Assemblea Generale del 28 marzo 1997

Seconda modifica in occasione dell’Assemblea Generale del 11 maggio 2004 

Terza modifica in occasione dell’Assemblea Generale del 28 agosto 2006

Quarta modifica in occasione dell’Assemblea Generale Straordinaria del 26 ottobre 2010

Quinta modifica dello statuto approvato dall’Assemblea Generale Straordinaria del  17 ottobre  2016 

Il Presidente            Il Vicepresidente          Il Segretario