T.A.S.I.

Comunicazioni interne membri ReteTasi

...
     
Data: 15/01/2014   Comunicazioni ai membri 15 gennaio 2014
   
 
Invito all’incontro con Pierre Lepori, storico del teatro

lunedì 20 gennaio 2014 dalle ore 16.30 fino le 18.00
presso lo Studio Foce Lugano (spazio per concerti)


Rete TASI – KTV/ATP: tavola rotonda 11 aprile 2014, Thun

L’associazione Rete TASI in collaborazione con l’associazione KTV/ATP organizzerà, all'interno dell’annuale Borsa degli spettacoli che si terrà a Thun il prossimo 11 aprile, una tavola rotonda che, attraverso le voci delle personalità più significative della scena teatrale e istituzionale del Ticino, presenterà l’attuale situazione a Sud delle Alpi.
L’intenzione è d’invitare i rappresentanti della scena teatrale e istituzionale ticinese, sviluppando una discussione alla ricerca di soluzioni per una maggiore apertura con la scena artistica d'oltre Gottardo, valorizzando gli aspetti particolari e attrattivi che offre il nostro territorio culturale, con uno sguardo rivolto anche all’Italia.
 
Nell’ambito degli incontri preparativi per la tavola rotonda il 11 aprile a Thun, il comitato di Rete TASI ha invitato Pierre Lepori per discutere della scena di teatro e danza indipendente della Svizzera italiana in relazione con il resto della Svizzera e  le possibilità di creare più visibilità.

Per motivi organizzativi vi preghiamo di confermare la vostra presenza.

A nome del comitato Rete TASI

invio cordiali saluti,

Margit

Pierre Lepori è nato a Lugano nel 1968 e vive a Losanna, si è laureato in lettere moderne a Siena e ha ottenuto un dottorato in Theaterwissenschaft presso l'università di Berna. Ha esordito con la raccolta di poesie "Qualunque sia il nome" per la quale ha ottenuto il premio Schiller nel 2004. Dopo l'esordio nella narrativa ("Grisù", 2007) ha pubblicato nel 2011 "Sessualità", disponibile in italiano, francese (traduzione dell’autore) e tedesco (traduzione di Jacqueline Aerne), nonché in una versione multilingue, in cui ogni personaggio – a capitoli alterni – parla la propria lingua. E’ traduttore dal francese (Laederach, Roud, Ponti), corrispondente per la Radio Svizzera Italiana (Rete 2) e critico teatrale alla Radio Suisse Romande (Espace2); ha fondato e dirige la rivista di letteratura queer “Hétérographe, revue des homolittératures ou pas:”.
 
...