T.A.S.I.

Comunicazioni interne membri ReteTasi

...
     
Data: 17/04/2014   Comunicato ai membri 17 aprile 2014
   
 
COMUNICATO STAMPA

TAVOLA ROTONDA, THUN 11 APRILE 2014

“Transit teatro Nord-Sud: scambi e collaborazioni a livello nazionale”

Venerdi 11 aprile, durante l’annuale “Borsa degli Spettacoli” di Thun, Rete TASI ha pre-sentato una tavola rotonda, organizzata in collaborazione con atp, con l’obbiettivo di svi-luppare una discussione propositiva alla ricerca di soluzioni per aprire maggiormente il ca-nale artistico Nord-Sud.

I relatori che hanno partecipato erano: Pierre Lepori scrittore, giornalista e storico del tea-tro, Stefania Isola rappresentante del Dipartimento dell’Educazione della Cultura e dello Sport del Cantone Ticino, Vania Luraschi direttrice e organizzatice del FIT Festival Inter-nazionale del Teatro, Gardi Hutter artista, Gianfranco Helbling, direttore del Teatro Sociale di Bellinzona, Maike Lex direttrice Schlachthaus Theater di Berna e Mario Conforti giorna-lista RSI come moderatore.

Antoine Zivelonghi membro di comitato di atp - associazione artisti-teatri-promozione Sviz-zera, ha aperto la tavola rotonda dando il benvenuto ai relatori e a più riprese ha ringrazia-to rete TASI per la presenza a Thun , considerato un buon inizio per pensare in concreto ad uno scambio sud-nord partendo dalla realtà e dalla conoscenza della situazione nel Canton Ticino.
 
Claudio Prati, membro del comitato Rete TASI ha a sua volta salutato ed introdotto la tavo-la rotonda , menzionando gli altri membri del comitato Margrit Huber, Laura Coda Cantù , Nunzia Tirelli e ringraziandoli per il lavoro di preparazione svolto .

Per incrementare il flusso artistico sull’asse Nord-Sud sono emerse varie proposte:
•    organizzare scambi artistici attraverso vetrine e/o piattaforme in Ticino invitando operatori e organizzatori di oltre Gottardo
•    riprendere il progetto “Passerelle”
•    realizzare una rete di scambi tra compagnie che possiedono spazi adatti a
residenze di produzione
•    interscambi per giovani artisti
•    una maggiore attenzione e sostegno ad iniziative già presenti sul nostro territorio (vedi le attività laboratoriali del FIT e il laboratorio Internazionale del Teatro delle Radici)

Discreta la partecipazione e tra i presenti attori, organizzatori e direttori di teatri che hanno confermato la scarsa conoscenza del nostro teatro, ma hanno dato la loro disponibilità ad avvicinarsi alla scena artistica ticinese.
È stato molto apprezzato questo primo passo che il Ticino ha fatto nei confronti del Nord e avere allo stesso incontro molte rappresentanze di tutta scena svizzera è stato molto
positivo.

Il verbale con i vari interventi dei relatori verrà redatto settimana prossima, dopo aver
visionato la registrazione video il cui link sarà a disposizione dei membri interessati.
 

ULTIMO  REMINDER

INSERZIONE ATTIVITA SU LA REGIONE
 
La data dell' uscita della prossima  1/2 pagina riservata ai membri di Rete TASI è sabato il 26 aprile.
Se avete in programma tra il 26 aprile 2014 e il 15 luglio 2014  una prima assoluta, un festival o un’altra attività importante potete inviare tre righe di testo di presentazione con il  titolo, la data e il  luogo dell’attività a teatri@tasi.ch  entro il 19 aprile 2014


SUISSE CULTURE COMUNICA

Prise de position sur l’adoption du Conseil fédéral d’un mandat de négociation sur une participation au programme Culture de l’UE

Suisseculture salue la décision du Conseil fédéral d’approuver un mandat de négociation sur une participation de la Suisse au programme Culture de l’UE 2014-2020.

Une participation au programme Culture permettrait aux acteurs culturels suisses de diffuser leurs œuvres au-delà des frontières et de développer leur réseau. Cela stimulerait par ailleurs le dialogue ainsi que la collaboration internationale entre institutions culturelles.
Suisseculture et ses associations membres espèrent que le résultat de la votation du 9 février 2014 sur l’immigration de masse n’aura aucun effet négatif sur les négociations prévues par la Confédération.
Suisseculture prend ici position contre l’isolement de la Suisse, puisque celui-ci pourrait nuire considérablement aux acteurs culturels suisses. Car il est aujourd’hui essentiel que l’art et la culture s’inscrivent dans un réseau de collaboration internationale.
www.suisseculture.ch
 
...