T.A.S.I.  

Comunicazioni interne membri TASI

...
    Comunicazioni ai membri 19 dicembre 2013
     
    {saluto} {nome} {cognome}
     
   

PREMI FEDERALI PER IL TEATRO

L’Uffico Federale della Cultura informa:

Avant les fêtes de Noël nous aimerions vous informer brièvement sur les Prix suisses de théâtre. Le nouveau jury fédéral du théâtre s’est réuni deux fois cet automne. Les lauréats seront sélectionnés lors de la troisième séance, qui se tiendra fin février. Il y aura un Grand Prix, qui devrait continuer la tradition de l’Anneau Hans-Reinhart (la préparation avec la SST est sur une bonne voie). En outre, de trois à cinq prix spéciaux seront attribués. Ceux-ci peuvent changer chaque année et ne sont pas liés à une certaine catégorie. Par ailleurs, deux distinctions seront attribuées à un acteur/une actrice. Tous les prix seront communiqués le jour de la remise, à l’exception du Grand Prix (dont on anticipera le/la lauréat/e).

 Nous prévoyons de collaborer étroitement avec l’association de la Rencontre du Théâtre Suisse (RTS). Les Prix suisses de théâtre seront attribués pour la première fois le 22 mai au théâtre de Winterthur. Le jury de la RTS va décider fin janvier quelles productions seront invitées à se présenter entre le 23 mai et le 31 mai. Les prix de la Confédération sont complémentaires à cette vitrine de la création suisse du théâtre. Le 18 janvier la première assemblée générale de l’association RTS aura lieu à Berne : vous avez été invité par Mme Lötscher, secrétaire générale de l’association RTS.

Ces informations figureront sur le site internet de l’OFC dès janvier. Parallèlement nous travaillons à la création du site www.prixtheatre.ch, qui sera en ligne en printemps 2014.
Il me reste à vous souhaiter de joyeuses et reposantes fêtes de Noël et une bonne année 2014.
Claudia Rosiny
claudia.rosiny@bak.admin.ch
www.bak.admin.ch


BANDO DI CONCORSO

Forum internazionale degli Incontri teatrali di Berlino

Pro Helvetia offre a tre giovani artisti professionisti della scena svizzera la possibilità di partecipare al Forum internazionale che si svolge dal 3 al 18 maggio 2014 durante gli Incontri teatrali di Berlino.

Ogni anno in maggio il mondo del teatro volge lo sguardo a Berlino, dove vengono rappresentate le dieci produzioni teatrali in lingua tedesca più notevoli dell’anno precedente. Nell’ambito di questo importante festival il Forum internazionale invita giovani operatori teatrali provenienti da tutto il mondo a un intenso confronto pratico e teorico. Nel quadro del variegato programma le nuove leve assistono agli spettacoli degli Incontri teatrali, discutono con artisti ed esperti, ma frequentano anche workshop pratici con celebri artisti della scena, tavole rotonde e presentazioni di altri giovani artisti.

Anche quest’anno Pro Helvetia offre a tre artisti teatrali di età non superiore a 35 anni l’opportunità di partecipare al Forum internazionale a Berlino. I candidati devono essere attivi professionalmente e in modo continuativo nella scena indipendente o istituzionale in Svizzera. Il bando di concorso si rivolge ad artiste e artisti dei settori: regia, recitazione, scenografia e costumi, consulenza drammaturgica, performance, testo, musica e movimento, che abbiano già acquisito prime esperienze professionali con progetti propri.

La maggior parte delle manifestazioni si svolge in tedesco: una buona padronanza della lingua è imprescindibile per partecipare al Forum.
Le candidature devono pervenire entro il 31 gennaio 2014.
www.prohelvetia.ch/International-Forum-Berlin.3188.0.html?&L=1
 
 
BANDO CONCORSO STUDIO ROMA 2014/15

L’ISR bandisce un concorso per dodici posti di membri - artisti/e e ricercatori/ricercatrici universitari - che risiederanno a Villa Maraini nell’ambito del programma Studio Roma.
Studio Roma è uno spazio comune dove pratica artistica e ricerca scientifica elaborano, attraverso le loro differenze, un punto di vista alternativo sulle crisi e le trasformazioni in atto nel mondo.
Le domande di ammissione devono essere inviate entro e non oltre il 24 febbraio 2014.
Per ulteriori informazioni, cliccare qui
www.istitutosvizzero.it/studioroma/membri/studio-roma?utm_medium=email&utm_campaign=Studio+Roma+20142015&utm_content=Studio+Roma+20142015+CID_a8d211e69608a4012cd2df6821fa5b55&utm_source=Email%20marketing%20software&utm_term=cliccare%20qui

 
NUOVO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI FONDAZIONE DI PRO HELVETIA
 
Charles Beer dal governo ginevrino alla guida di Pro Helvetia
Berna – Il Consiglio federale ha nominato ieri Charles Beer, ex consigliere di Stato ginevrino, quale nuovo presidente del Consiglio di fondazione di Pro Helvetia per il periodo 2014-2017. Beer subentra al bernese Mario Annoni, già consigliere di Stato del suo Cantone di origine, per 8 anni alla guida di Pro Helvetia. Lo ha comunicato il consigliere federale Alain Berset. «Beer assumerà il mandato a partire da gennaio e per una durata di 4 anni», ha sottolineato il ministro della Cultura. «La nomina di Beer – ha aggiunto il consigliere federale – si inserisce nel solco della continuità». Berset ha voluto anche ringraziare Mario Annoni per l’impegno indefettibile mostrato alla guida di Pro Helvetia negli 8 anni del suo mandato. «Sotto la presidenza di Annoni – ha aggiunto Berset – Pro Helvetia ha subìto importanti cambiamenti strutturali. Pro Helvetia ha anche partecipato attivamente all’elaborazione della nuova Legge federale sull’incoraggiamento della cultura», ha spiegato.
www.prohelvetia.ch


PRIMO INCONTRO SVIZZERO DEI TEATRI
22.-31. Mai 2014 a Winterthur

INVITO alla Seduta informativa
Sabato 18 gennaio 2014, dalle 14.15 alle 16.30
Luogo: PROGR – Zentrum für Kulturproduktion, Waisenhausplatz 30, 3011 Berna
Sala: Aula Magna, primo piano (sopra il Café-Bar)

Associazione Incontro Svizzero dei teatri
www.theaterschweiz.ch
info@schweizertheatertreffen.ch


ASSOCIAZIONE MEDIAZIONE CULTURALE SVIZZERA informa:

Prima che il 2013 faccia parte del passato, desideriamo informarvi in merito ad alcune novità concernenti Mediazione Culturale Svizzera.
 
Presa di posizione in merito al Lehrplan 21, il Piano di studio della Svizzera tedesca
Più estesi margini di libertà, maggiore apertura verso spazi d’apprendimento extrascolastici e più mediatori culturali nelle scuole: sono queste le nostre rivendicazioni formulate nel parere espresso in merito al Piano di studio della Svizzera tedesca Lehrplan 21. La presa di posizione è il risultato della staffetta di dibattito sul tema “Scuola e cultura e scuola”. L’anno prossimo MCS approfondirà il tema “Scuola e mediazione culturale”.
 
Eventi e concorsi
· Candidatura per il nuovo modulo a concorso “Safari” della Fachstelle Kulturvermittlung (Servizio mediazione culturale) del Canton Argovia per progetti provenienti da tutta la Svizzera (i progetti devono essere realizzati con classi scolastiche argoviesi).
· Iscrizione al convegno “Come presentare e diffondere le tradizioni viventi”: anche se il programma non è ancora stato pubblicato, i posti incominciano già a scarseggiare. Noi siamo partner per l’approfondimento degli aspetti della mediazione e raccomandiamo caldamente la partecipazione all’interessante giornata di approfondimento.
· Film sul primo concorso “tête-à-tête” nel  Cantone Berna per eccellenti progetti di mediazione tra scuole e attori culturali.
 
Notiziario interno
· Da febbraio 2014 entrerà a far parte del team di MCS Tiina Huber di Ginevra che assumerà i settori amministrazione e comunicazione. Tiina Hueber ha studiato scienze politiche e gestione culturale ed è attualmente responsabile della segreteria del corso master in design presso l’Haute Ecole d’Art et de Design (HEAD) a Ginevra.  Parzialmente lavorerà a Ginevra, il che ci consente di rafforzare anche geograficamente i legami con la Svizzera romanda. Con ciò ci accomiatiamo da fine gennaio da Carolin Fedier, che ha sostenuto con grande capacità e competenza il segretariato durante la staffetta “Scuola e cultura e scuola” e che salpa per nuove avventure.
www.kultur-vermittlung.ch/it/infoteca/tempo-di-mediazione.html


COMUNICAZIONI DA PARTE DEI NOSTRI MEMBRI

CASA DEL TEATRO
Cari amici,
abbiamo il piacere di invitarvi alla proiezione del cortometraggio realizzato da GIOCONDA & LUIGI DONATO  in collaborazione con i FILOSINFONICI
domenica 22.12.2013 ore 14.30
SALA PATRIZIALE nel MUNICIPIO di BELLINZONA
sintonizzatevi su RSI - RETE 1 "TRA LA GENTE"
dalle 10.45 alle 12.25 (anteprima 7.40)
per il TEAM www.casadelteatro.ch
antoinette werner & gaby korell

TEATRO DANZ’ABILE
Cari Amici,
siamo lieti di annunciare il Concerto-Spettacolo di Natale organizzato dalla Filarmonica Mosaico in collaborazione con il Teatro Danz’Abile
domenica 22 dicembre ore 17.00
Centro Ciossetto - Sementina
entrata libera, aperitivo offerto
www.teatrodanzabile.ch

IL TEATRO PARAVENTO
VI INVITA ALLA TRADIZIONALE BICCHIERATA NATALIZIA
VENERDÌ 20 DICEMBRE  DALLE ORE 18.00
con buffet e intrattenimento musicale con il gruppo folk
"I SOTTOSOPRA E AMICI"
www.teatro-paravento.ch

ASSOCIAZIONE AFPDANZA
Giungiamo alla fine di questo intenso anno 2013, al suo consueto rendiconto dell’operato svolto sul piano associativo-professionale e vorremmo condividere con voi alcune considerazioni:
- Remise des prix le 20 septembre 2013 au Théâtre Equilibre, prima edizione promossa dall’Ufficio federale della cultura.
   “Finalmente”- con queste parole il Consigliere federale Alain Berset ha aperto la cerimonia di premiazione dei Premi svizzeri di danza. Era infatti ora che la Confederazione e la Svizzera celebrassero la danza e i danzatori/danzatrici. Durante la sua allocuzione, Alain Berset ha messo l’accento sulla forza innovatrice della danza, ma anche sul suo paradosso.
   Nonostante il fatto che  tanti riconoscano i benefici di questa disciplina, la danza è ancora poco accessibile come arte. La Confederazione si augura che questo premio possa colmare il fossato esistente.
   Si è quindi voluto dare un forte segnale di riconoscimento da parte delle istituzioni al mondo della danza; un segnale di integrazione nella società dell’aspetto artistico quale valore per l’individuo.
   Da parte nostra crediamo che nel presente contesto sociale, l’arte della danza possa solo trarre beneficio dal riconoscimento che riceve dalle istituzioni e che l’artista abbia il diritto alle opportunità di svolgere al meglio la propria formazione tecnica e artistica prima, e la propria professione dopo.
   Un segnale del miglioramento delle condizioni del danzatore/danzatrice interprete risulta dal riconoscimento della professione in quanto inclusa tra le professioni riconosciute e la conseguente creazione di tre scuole cantonali di formazione professionale con maturità federale; a Zurigo e a Basilea per la danza classica, a Ginevra per la danza contemporanea.
   Il prossimo passo in questa direzione è l’introduzione della futura legge sulla professione del maestro/maestra di danza e quindi la conseguente necessità di un eventuale adeguamento delle proprie competenze in materia per alcuni maestri, e/o di una equipollenza per altri; ad ogni modo, in questa professione ci dirigiamo verso una giusta regolamentazione.
   Ci viene da dire … finalmente … come avvenne in Francia 30 anni fa e ancora più in là negli anni in Inghilterra … anche il maestro/maestra di danza potrà conseguire il proprio diploma nonché certificato di capacità quale insegnante di danza anche in Svizzera.  Acquisirà capacità didattiche e pedagogiche che si baseranno su degli studi adeguati e completi, potendo quindi offrire un ottimo insegnamento e dando di conseguenza corpo alla sua figura quale educatore; indipendentemente se il livello è amatoriale, pre-professionale o professionale, ... in linea dunque con i requisiti generalmente richiesti in ogni ambito professionale.
   Attualmente in Svizzera, non esistendo una formazione per questa professione, per chi lo ritiene opportuno, un primo passo consisterebbe nel farsi riconoscere da Danse Suisse o quanto meno nell’usufruire dei suoi corsi di perfezionamento o dei suoi consigli per intraprendere il percorso necessario conformandosi ad un futuro obbligo di diploma di capacità federale.
   AFPDanza appoggia pienamente queste evoluzioni ed è nel contempo partecipe e concretamente attiva sui vari fronti: - uno  di questi è l’aver organizzato da Gennaio 2013 tutti i sabati le classi per i talenti nella danza classica e contemporanea (Talent Classes) rivolte ai ragazzi/ragazze dai 10 ai 15 anni (18 anni nella danza contemporanea).
   A questo proposito invitiamo tutti voi, maestri di danza, che ritenete di avere nella vostra scuola dei talenti nella danza classica e/o contemporanea, a non esitare di preparali per l’audizione che avverrà in Giugno 2014.
   Per concludere, riteniamo fondamentale che è necessario, con l’aiuto di tutti gli addetti ai lavori, creare tutte le premesse affinché i talenti possano essere “coltivati” offrendo loro le giuste condizioni per il loro eventuale proseguimento professionale.
   Ringraziamo di cuore chi ha sostenuto AFPDanza fino ad ora e, augurandoci che continui a farlo offrendoci un indispensabile aiuto,invitiamo chi non l’avesse ancora fatto a unirsi a noi con una nuova adesione.

Inviamo a tutti voi i  nostri più sentiti AUGURI DI BUONE FESTE

AFPDanza
Associazione Formazione Professione Danza
Via Carvina 7, CH 6807 Taverne
info@afpdanza.ch
www.afpdanza.ch

Presidente, Manuela Rigo
+41 (0)78/837.41.43 - presidente@afpdanza.ch
Segretariato, Linda Panzeri
+41 (0)76/394.10.06 - segretariato@afpdanza.ch